Orphanet: Disabilità
x

Cerca una malattia con le sue conseguenze funzionali

* (*) campo obbligatorio

ORPHA:637  Neurofibromatosi, tipo 2

:: Le limitazioni dell’attività/restrizioni della partecipazione sono descritte in base a quanto riportato nella Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute – Bambini e Adolescenti (ICF-CY, OMS 2007).
Le informazioni fornite si riferiscono all’intera popolazione di pazienti affetti dalla malattia, a cui è fornita un’assistenza e una presa in carico standard (presa in carico specifica e/o sintomatica, prevenzione e profilassi, dispositivi e ausili, assistenza e sostegno).
Le conseguenze funzionali sono elencate in base alla loro frequenza nella popolazione di pazienti. Queste informazioni generali possono non essere applicabili a casi specifici. Alcune difficoltà qui riportate possono presentarsi con una gravità e una durata differenti, mentre altre non indicate potrebbero tuttavia manifestarsi.

 Perdita di una capacità
Molto frequente
Durata
Gravità
Ascoltare
Limitazione permanente
Grave
Ricevere messaggi verbali
Limitazione permanente
Grave
Frequente
Durata
Gravità
Orientamento
Limitazione permanente
Moderata
Participare a una conversazione
Limitazione permanente
Grave
Camminare per brevi distanze
Limitazione permanente
Moderata
Camminare per lunghe distanze
Limitazione permanente
Grave
Capacità di eseguire attività impegnative: arrampicarsi, correre, saltare, nuotare
Limitazione permanente
Grave
Prendersi cura della propria salute (dieta, farmaci, prevenzione, bisogni, assistenza, monitoraggio)
Limitazione permanente
Moderata
Spostarsi all'interno della casa
Limitazione permanente
Lieve
Spostarsi fuori casa
Limitazione permanente
Moderata
Usare un mezzo di trasporto
Limitazione permanente
Moderata
Guidare
Limitazione permanente
Grave
Fare la spesa
Limitazione permanente
Moderata
Cucinare/preparare i pasti
Limitazione permanente
Moderata
Fare le faccende domestiche
Limitazione permanente
Moderata
Assistere gli altri
Limitazione permanente
Moderata
Lavoro retribuito in un ambiente ordinario
Limitazione permanente
Moderata
Cercare un impiego
Limitazione permanente
Moderata
Eseguire i compiti richiesti
Limitazione permanente
Moderata
Eseguire la routine quotidiana
Limitazione permanente
Moderata
Prendere parte alla vita nella comunità
Limitazione permanente
Grave
Socializzare
Limitazione permanente
Grave
Occasionale
Durata
Gravità
Parlare
Limitazione permanente
Moderata
Alzarsi
Limitazione permanente
Moderata
Sedersi
Limitazione permanente
Moderata
Chinarsi
Limitazione permanente
Moderata
Trasferirsi
Limitazione permanente
Moderata
Restare in posizione eretta
Limitazione permanente
Moderata
Mantenere la posizione della testa
Limitazione permanente
Moderata
Afferrare oggetti
Limitazione permanente
Moderata
Sollevare e trasportare oggetti
Limitazione permanente
Moderata
Maneggiare oggetti (uso fine della mano)
Limitazione permanente
Moderata
Lavarsi
Limitazione permanente
Moderata
Vestirsi/spogliarsi
Limitazione permanente
Moderata
Rimanere addormentati
Limitazione permanente
Moderata
Avere una buona qualità di sonno
Limitazione permanente
Moderata
Rimanere svegli
Limitazione permanente
Moderata
Interagire con gli altri
Limitazione permanente
Moderata
Farsi degli amici/coltivare le amicizie
Limitazione permanente
Moderata
Mantenere le relazioni familiari
Limitazione permanente
Moderata
Entrare in relazione con estranei
Limitazione permanente
Moderata
Creare e mantenere relazioni intime
Limitazione permanente
Moderata
Giocare con gli altri
Limitazione permanente
Moderata
Praticare sport
Limitazione permanente
Moderata
Fattori ambientali

:: Di seguito i fattori ambientali da considerare per migliorare il funzionamento o limitare le restrizioni derivanti da questa malattia.

Cicli giorno/notte
Intensità del suono
Qualità del suono
Source : Pr Gareth EVANS[Expert]
Ultimo aggiornamento: 23/01/2017

Informazioni supplementari

Servizi di assistenza sociale specializzati

Avviso

Tutte le informazioni presenti nel sito non sostituiscono in alcun modo il giudizio di un medico specialista, l'unico autorizzato ad effettuare una consulenza medica ed esprimere un parere medico.